Calano gli utili di Alphabet (Google)

Gli utili per azione diluita sono passati da 1,23 dollari nel primo trimestre 2022 a 1,17 dollari ora.

Alphabet, la società a capo di Google, ha sfiorato i 70 miliardi di dollari in entrate nel primo trimestre 2023.

La cifra raccolta, per precisione di poco sotto i 69,8 miliardi, rappresenta un miglioramento di solo il 3% contro la crescita del 23% dello scorso anno a parità di trimestre.

La pubblicità su Google è la fonte più ricca, con oltre 54,5 miliardi di dollari, mentre Google Cloud è passato da 5,8 miliardi nel 2022 a quasi 7,5 miliardi di adesso.

“Siamo soddisfatti della performance di questo primo trimestre, della performance delle ricerche e del percorso in ascesa del cloud”, commenta Sundar Pichai, CEO di Alphabet e Google, aggiungendo poi di aver “presentato importanti aggiornamenti per i prodotti basati su informatica profonda e intelligenza artificiale”.

Pichai assicura di vedere “grandi opportunità in futuro e continueremo con la nostra lunga tradizione di innovazioni”.

Ruth Poral, CFO, ha poi commentato che “continuiamo a essere focalizzati sulla crescita a lungo termine della società e sulla creazione di opportunità per investire nelle nostre aree critiche di crescita più attrattive tramite la revisione della nostra basi di costi”.

I risultati del primo trimestre 2023 riflettono, tra le altre cose, un tesoretto da 2,6 miliardi collegato ai tagli di personale e allo spazio fisico di uffici.

È bene puntualizzare che gli utili di Alphabet si sono ridotti, con gli utili per azione diluita che sono passati da 1,23 dollari a 1,17 dollari di adesso.

 

Fonte immagine di copertina: Google

Read also : Gmail compie 20 anni